Veleni di Stato.pdf

Veleni di Stato

Gianluca Di Feo

Nel 1941 lItalia disponeva di uno dei più grandi arsenali di armi chimiche del mondo. Antrace, iprite, virus, batteri: la fabbrica del veleni creati per costruire limpero della dittatura fascista ha divorato vittime in Libia e in Etiopia, ha colpito i combattenti spagnoli che lottavano per la libertà, lasciando dietro di sé una scia di malattie e dolore. Ma la creazione di questi stessi veleni ha preteso un prezzo altissimo anche allItalia: durante le fasi di sperimentazione, e poi con il concludersi della guerra, intere zone del nostro Paese sono state contaminate dagli esperimenti, ordigni sono stati abbandonati davanti alle coste delle Marche e della Puglia, testate letali sono state scaricate attorno a Ischia. Tutto ciò, a partire dal dopoguerra, è scivolato nel più assoluto silenzio. Gianluca Di Feo ricostruisce la sorte delle fabbriche di queste sostanze e dei laboratori usati per studiare i distillati tossici e mai bonificati: nel Golfo di Napoli, sulla costa di Pesaro, sulle rive del Lago Maggiore, nei boschi della Tuscia. Industrie e depositi nascosti per decenni da ministri, generali, industriali, un segreto vissuto nel silenzio per generazioni. Attraverso documenti inediti e secretati, denunce inascoltate delle popolazioni, testimonianze e sopralluoghi, Di Feo compie un viaggio nellabisso più nero della nostra storia. Un abisso ancora aperto.

12/12/2020

2.89 MB Dimensione del file
9788817037150 ISBN
Gratis PREZZO
Veleni di Stato.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.donne4puntozero.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

Se si partiva con i veleni gratuiti, il lavoro sarebbe stato in salita". La questione familiare, però, esisteva. "Di fronte a un impegno da 14 ore al giorno, devi avere con te la tua famiglia".

avatar
Mattio Mazio

28 feb 2020 ... Non vibrano più come prima le corde di Bisignano. ... che gestisce l'impianto: « Nel fiume Mucone veniva sversato veleno allo stato puro». 18 mag 2018 ... L'ultimo conferma in ordine di tempo sulle sostanze radioattive nel poligono è di ieri: a Lanusei è stato il turno del fisico, Evandro Lodi Rizzini, ...

avatar
Noels Schulzzi

I premi di [email protected] Per partecipare al campionato di Repubblica Scuola ogni studente dovrà scrivere, tra il 1 ottobre 2016 e il 31 maggio 2017, almeno due componimenti nella sezione Studente Reporter, un articolo a tema libero nella sezione Dalla Scuola, una didascalia nella sezione La Gara della Didascalia e un contributo a scelta in una delle sezioni La Mia Foto e Il Mio Disegno.

avatar
Jason Statham

BOMBE ATOMICHE AFFONDATE NEL GOLFO DI NAPOLI? LE AUTORITA’ NON HANNO MAI RISPOSTO. Secondo una Commissione Parlamentare d’inchiesta 20 missili nucleari sovietici furono affondati nel Golfo di Napoli nell’ambito di un’operazione rivolta quantomeno all’inquinamento radiologico delle località che ospitavano una delle più importanti basi navali americane del mondo. 07/01/2021

avatar
Jessica Kolhmann

Il piano varato da Benito Mussolini all'inizio della guerra, come si evince dalla lettura del libro-inchiesta pubblicato del giornalista de "L'Espresso" Gianluca Di Feo intitolato "Veleni di Stato", prevedeva la costruzione di 46 impianti per distillare 30.000 tonnellate di gas ogni anno. Veleni di Stato è un libro di Gianluca Di Feo pubblicato da BUR Biblioteca Univ. Rizzoli nella collana Futuropassato: acquista su IBS a 10.36€!