Popolo e bene comune in Italia fra XIII e XIV secolo.pdf

Popolo e bene comune in Italia fra XIII e XIV secolo

E. Igor Mineo

Cosè il «popolo» in una qualunque città dellItalia comunale tra XIII e XIV secolo? Un segmento della società, un insieme di associazioni federate, unistituzione o un complesso di istituzioni? In genere tutte queste cose insieme, ma anche, spesso, la memoria tormentata e confusa di una dimensione unitaria che era andata in pezzi nel corso del XIII secolo, e che, anchessa, poteva essere detta «popolo». Alla fine del Duecento, nel pieno dellaffermazione della parte «popolare» in alcune città importanti, uno spazio tanto semantico quanto sociale si è definitivamente scomposto, rivelando una nuova pluralità di significati di «popolo», anche in contraddizione fra loro, mentre altri riferimenti alla totalità politica prendono forma, e in particolare una nuova nozione di «bene comune». Proveniente direttamente dal lessico teologico e intensamente evocativo di unarmonia politica contraddetta quotidianamente dallesperienza del conflitto fra fazioni, e fra milites/magnati e popolo organizzato, il «bene comune» si mostra per quel che è: metafora idealizzata e sfuggente della comunità lacerata, e insieme il suo orizzonte utopico.

Noceto, Monduzzi, 2011 [versione bozza] Dai comuni agli stati territoriali. L'Italia delle città tra XIII e XV secolo

1.28 MB Dimensione del file
9788833130118 ISBN
Popolo e bene comune in Italia fra XIII e XIV secolo.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.donne4puntozero.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

L'EUROPA POLITICA FRA XIII E XIV SECOLO L'EUROPA POLITICA FRA XIII E XIV SECOLO Tensioni sociali e sviluppi istituzionali nei comuni italiani dalla fine del XII al XIII secolo Il collegio dei consoli non sopravvisse alle trasformazioni delle città alla fine del XII secolo e nel secolo successivo. XIII Secolo In America vi era un popolo nomade che nel 1200 distrusse la città di Tula, sono i Mexica, che daranno vita alla civiltà Azteca (il loro nome deriva dalla città mitica di Azlan).

avatar
Mattio Mazio

E' chiaro altresì che questo Ydrentòs non abbia potuto venire in Italia coi bizantini , ... un periodo che va dalla fine del XIII secolo al XI secolo a.C. Si ha la certezza, pertanto, ... Questo popolo, si spinse sulle coste italiane o...

avatar
Noels Schulzzi

corso del XIII secolo, in Magnati e popolani nell'Italia comunale, Atti del XV Convegno ... maggiori comuni di popolo il dosaggio tra i due ingredienti, signoria e governi ... si ambiti sociali, all'inizio del XIV secolo furono da... Se con storia del Medioevo si intende la storia dal 476, anno della deposizione dell'ultimo ... All'inizio dell'alto Medioevo l'Europa e l'Italia romane vengono germanizzate, ... in Italia si sviluppano delle potenze r...

avatar
Jason Statham

L’EUROPA POLITICA FRA XIII E XIV SECOLO Tensioni sociali e sviluppi istituzionali nei comuni italiani dalla fine del XII al XIII secolo Il collegio dei consoli non sopravvisse alle trasformazioni delle città alla fine del XII secolo e nel secolo successivo. Tali trasformazioni ebbero origine dall’aumento della popolazione urbana, dovuto all’immigrazione del contado. Tra XI e XIII secolo: poteri, economia UNITÀ e sviluppo urbano 1 L’Europa intorno al Mille Serbi Croati REGNO DI BULGARIA REGNO DI UNGHERIA O DUCATO DI NORMANDIA REGNO DI CASTIGLIA REGNO DI LEÓN CALIFFATO DI CORDOVA CONTEA DI BARCELLONA PATRIMONIO DI S. PIETRO REGNO D’ITALIA R. DI BORGOGNA REGNO DI FRANCIA REGNO DI SVEZIA REGNO DI SCOZIA ...

avatar
Jessica Kolhmann

Principali battaglie della prima fase della guerra --- Itinerario dell'esercito di Edoardo III nel 1346 --- Itinerario del Principe Nero nel 1356 Situazione nel 1429 Territori controllati da Enrico V Territori controllati dal duca di Borgogna Territori controllati dal delfino Carlo Principali battaglie --- Attacchi inglesi nel 1415 --- Viaggio di Giovanna d'Arco verso Reims nel 1429 La guerra ... La memoria poetica del Comune di Bologna fra XIII e XIV secolo 73 popolari dei Memoriali una fonte preziosissima per le sue ricerche. Ed infine, ma non ultima ragione di interesse, possiamo anche delineare per sommi capi un suggestivo scenario ideologico di questo approccio carducciano alle rime popolari bolognesi.