Otranto 1480. Il sultano, la strage, la conquista.pdf

Otranto 1480. Il sultano, la strage, la conquista

Vito Bianchi

Nel 1480 limpero ottomano era in prepotente espansione verso lEuropa e il Mediterraneo. Sulla sua traiettoria, lItalia lacerata da congiure e lotte intestine fra le più splendide signorie rinascimentali. In questa storia cè il sogno di un sultano affascinato dai fasti dellantichità, che intende riunificare limpero romano. Ci sono gli interessi della Repubblica di Venezia. Lorenzo il Magnifico, appena scampato alla congiura dei Pazzi. Un ex gran visir caduto in disgrazia. Le mire di dominio sulla Penisola del re di Napoli. Un pontefice che, mentre pensa alla decorazione della Cappella Sistina, briga per favorire i propri nipoti. Condottieri al servizio del miglior offerente, il coraggio dei Cavalieri di Rodi. Un grandioso mosaico che profetizza lavvento del Male. Alla fine della guerra di Otranto non ci saranno vincitori, se non la peste. Si cercherà di recuperare gloria almeno dai resti delle vittime, facendone dei martiri della cristianità, contro ogni evidenza e testimonianza. Su tutto, lindifferenza del potere nei confronti degli umili, degli ultimi, degli inermi, costretti a pagare il prezzo delle altrui ambizioni.

La spedizione di un sultano alla conquista dell'Italia. Spie, veleni, trame oscure si intrecciano per condurre a una guerra terribile, che rovescerà tutta la sua violenza su una popolazione ignara degli intrighi, ingannata da coloro cui era fedele e, per questo, massacrata. È Otranto, 1480.

2.31 MB Dimensione del file
9788858131480 ISBN
Otranto 1480. Il sultano, la strage, la conquista.pdf

Tecnologia

PC e Mac

Leggi l'eBook subito dopo averlo scaricato tramite "Leggi ora" nel tuo browser o con il software di lettura gratuito Adobe Digital Editions.

iOS & Android

Per tablet e smartphone: la nostra app gratuita tolino reader

eBook Reader

Scarica l'eBook direttamente sul lettore nello store www.donne4puntozero.it o trasferiscilo con il software gratuito Sony READER PER PC / Mac o Adobe Digital Editions.

Reader

Dopo la sincronizzazione automatica, apri l'eBook sul lettore o trasferiscilo manualmente sul tuo dispositivo tolino utilizzando il software gratuito Adobe Digital Editions.

Note correnti

avatar
Sofi Voighua

La conquista di Otranto: tra storia e romanzo pop Vito Bianchi, Otranto 1480. Il Sultano, la strage, la conquista Roma-Bari, Laterza, 2016, pp. 314, euro 20. 21 set 2014 ... Nel 1480 Otranto venne conquistata dai Turchi sotto il comando del pascià Gedik Ahmed, inviato dal sultano Maometto II, molto abile e crudele, ...

avatar
Mattio Mazio

Sultano. Il sultano Mehmet/Maometto II, meglio noto come Fatih, Il Conquistatore, che nel 1453, poco più che ventenne, s’era impadronito di Costantinopoli facendone la capitale dell’impero turco-ottomano, nel 1480 aveva deciso di conquistare Otranto.

avatar
Noels Schulzzi

#News Presentato a #Bari il romanzo storico "Otranto 1480. Il sultano, la strage, la conquista" di Vito Bianchi pic.twitter.com/bkb7LlF6H0. 0 replies 1 retweet 0 ... -STRAGE DEI CONGIURATI. ... I TURCHI PRENDONO OTRANTO - RICONCILIAZIONE DEL PAPA CON FIRENZE. ... cacciato per conto dei Medici, ne tentò per conto proprio un'altra: la conquista di Perugia. ... Infine il 6 marzo del 1480 Ferdinando ...

avatar
Jason Statham

Il sultano, la strage, la conquista, Otranto 1480, Vito Bianchi, Editori Laterza. Des milliers de livres avec la livraison chez vous en 1 jour ou en magasin avec -5% de réduction .

avatar
Jessica Kolhmann

La battaglia di Otranto, o guerra d'Otranto o sacco di Otranto, è stata un'operazione militare che ha comportato l'assedio, la conquista, il saccheggio e la liberazione della città di Otranto nel 1480 - 1481, quando un esercito ottomano, in realtà diretto a Brindisi, ma dirottato più a sud da un forte vento di tramontana, attaccò la città salentina, allora appartenente agli aragonesi. Otranto 1480: il sultano, la strage, la conquista. Dove Baia dei Turchi ... luogo in cui l'esercito turco sbarcò nel 1480 onde aggirare le imponenti mura della città di Otranto.